Racconta la tua storia

Saper raccontare in poche parole la storia che hai scritto può fare la differenza. Troppo spesso, quando chiedo a un autore di farlo, quel che leggo è un insieme di informazioni confuse, anche nei casi in cui la trama è in realtà ben strutturata.
Qualche esempio?
“Parla di una vicenda reale, però solo a metà, perché la zia non si chiamava così però volevo renderle onore e allora…” (Non perderti in particolari inutili. Vai al sodo.)
“La storia parla di una ragazza che si innamora.” (Non essere generico: sul serio il tuo romanzo non ha niente di unico?)
“In pratica c’è uno che è depresso e si annoia.” (Prova a far spiccare la tua idea, ciò che la rende interessante. Se sembra noiosa già dalla descrizione, andiamo molto male.)
“Parla di una bambina molto bella.” (E la trama dov’è finita? Succede qualcosa, vero?)

Abituati a comunicare in modo efficace quel che hai scritto. Esercitati: parlane a te stesso, scrivine una sinossi dettagliata, racconta la storia a un amico e vedi se si addormenta.
Cura la tua presentazione: è un primo, fondamentale passo per dare giustizia alla tua idea.

Comments are closed.