Autrice, editor, supereroe

Sara Gavioli

/
Conosciamoci

Mi chiamo Sara Gavioli e lavoro con le storie. Le scrivo, le leggo e le preparo per la pubblicazione. Mi occupo di editing, correzione bozze e servizi editoriali per autori, editori, service e agenzie.

Scopri di più

La tua storia merita rispetto
Ogni manoscritto porta con sé i sogni e le speranze dell’autore. Si tratta del risultato di un lavoro lungo, difficile e che ti ha messo alla prova. Merita un trattamento professionale, che rispetti i tuoi tempi e che ti faccia crescere come scrittore.

Servizi editoriali

“Credi in te stesso quando scrivi; dubitane, come un nemico, quando ti rileggi.”

- Ugo Ojetti

Ideazione

La prima fase, in cui decidi cosa racconterai e in che modo.

Iniziamo

Revisione

Dopo aver scritto, bisogna accertarsi di aver fatto un buon lavoro.

Lavoriamoci su

Pubblicazione

Con un editore serio o in self, un aiuto professionale può darti una marcia in più.

Pubblichiamo

Promozione

Pubblicare non basta; dopo, bisogna farsi trovare.

Facciamoci trovare
Le mie polverose carte

Sara è molto rispettosa del lavoro degli scrittori, sa come evidenziare i problemi senza imporre nulla, sa incoraggiare, rispetta i tempi di ognuno ed è stato davvero splendido lavorare con lei. È una specie di terapeuta della scrittura, ti guida al cambiamento lasciandoti essere l’autore di ogni decisione, ed è questo che ti fa crescere artisticamente. Oggi mi sento più matura, come scrittrice, e per questo le devo tutto. Inoltre ha una passione per la letteratura che la divora, perciò si spende senza riserve, facendo molto più di quanto si possa richiedere a una professionista del suo settore.
– Elena, autrice

Leggi altri feedback
@
Conosciamoci

Siamo, prima di tutto, persone.
La natura del mio lavoro porta inevitabilmente alla nascita di rapporti umani, basati sulla fiducia.

Scopri di più

Ogni storia è unica
Non esistono soluzioni universali: bisogna entrare nella tua storia, capirla, rispettare ciò che esprime. Un bravo editor non adotta strategie “standard” ma impara a conoscere ogni manoscritto e non finisce mai per snaturarlo.